Baklava

Per la prima volta ho deciso di cimentarmi con la ricetta del Baklava! Era già da un po’ che desideravo preparare questo buonissimo dolce e finalmente, dopo aver fatto la classica scorta natalizia di frutta secca, ho capito che era arrivato il momento di provarci! Per chi non lo sapesse, il (o la) Baklava è un dolce famoso e conteso da tanti paesi, ma quelli che più di tutti lo rivendicano sono la Grecia e la Turchia, anche se esistono versioni più o meno differenti in quasi tutto l’Est Europa ed il Medio Oriente. Io l’ho sempre considerato più turco, ma in Grecia ne ho assaggiato una versione buonissima. Il Baklava è un tipico dolce a base di pasta fillo e frutta secca (mandorle, noci e pistacchi) ed intriso di zucchero e miele, quindi, non è propriamente indicato se siete a dieta, ma una volta ogni tanto, credetemi, vale davvero la pena assaggiarlo, perché è veramente troppo buono. La versione che ho preparato io, essendo, come vi dicevo, la prima volta che provavo a farla, è sicuramente perfettibile ed infatti la prossima volta proverò a variare qualcosa, ma dal punto di vista del sapore, mi ha pienamente soddisfatta! In questo periodo natalizio potrebbe essere il dessert perfetto ed inaspettato per sorprendere i vostri ospiti! 

Baklava

Baklava

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
16 pezzi Media 1 ora e 10 minuti
+ 12 ore a riposo
€ 8,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 10 fogli di pasta fillo
  • 200 gr. di mandorle
  • 200 gr. di noci
  • 90 gr. di pistaccchi
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 400 gr. di zucchero
  • 1 limone non trattato
  • 175 gr. di miele
  • 175 gr. di burro
In un pentolino fate sciogliere 4 cucchiai di miele, 50 gr. di zucchero e due cucchiai di succo di limone che, poi utilizzeremo ancora per ottenere la scorza grattugiata.

Nel frattempo tritate in maniera grossolana tutta la frutta secca.

Unite lo sciroppo di miele, zucchero e limone con tutta la frutta secca e mescolate per bene fino a far amalgamare completamente tutti gli ingredienti.

Fondete tutto il burro.

Su di una teglia con carta da forno stendete il primo foglio di pasta fillo e spennellatelo con il burro fuso. Fate questa operazione per altre due volte ottenendo uno strato con 3 fogli di pasta fillo, tutti spennellati per bene con il burro fuso.

Versateci sopra la metà del trito di frutta secca e stendetela in maniera uniforme. Coprite con altri tre fogli di pasta fillo, sempre tutti spennellati con il burro e versate il restante composto di frutta secca.

Amalgamate e ricoprite il tutto con i rimanenti 4 fogli di pasta fillo, anch’essi ben spennellati di burro fuso.

A questo punto, aiutandovi con la punta di un coltello, incidete la pasta fillo creando dei quadratini ed infornate a 160 gr. per 60 minuti.

Mentre il baklava cuoce in forno, in un pentolino fate sciogliere il rimanente zucchero e miele con la scorza grattugiata del limone, 2 cucchiaini di cannella e 600 ml. d’acqua. Lasciate a bollore per circa 10 miuti in modo da ottenere uno sciroppo.

Quando il baklava avrà terminato la cottura, versateci sopra lo sciroppo e lasciate a riposo per 12 ore.

Trascorse queste ore, ricavate le porzioni dai quadratini che avrete inciso e servite!

9 commenti

  1. Non lo conoscevo, molto goloso, ti ringrazio della video ricetta, un caro saluto.

    • Ciao Gianni, grazie come al solito. Sei sempre gentile. E’ vero, si tratta di una delizia molto, ma molto golosa! Da provare assolutamente! Un abbraccio!

  2. Ciao,
    Sono di Bulgaria e qui prepariamo la baklava solo con noci e zucchero, non con mandorle, pistaccchi e miele.
    Saluti per questo che usi ricetta del’Est Europa.

    • Ciao Reni, grazie per avermi scritto. Non sapevo che in Bulgaria la facevate così. Io per realizzare la mia versione ho letto qualche ricetta turca. Presto proverò a fare anche quella bulgara. Anzi, se ti fa piacere, mandami qualche ricetta tipica bulgare perché mi piacerebbe tanto realizzarne qualcuna e provare a condividerla con gli altri, Grazie per essermi passata a trovare, spero di risentirti presto.

      • Ciao, Lara, prima mi scusi se mio italiano e non molto bene, ma lo studio solo da qualche mese.
        Mando una Ricetta di baklava bulgara:
        prodotti:
        1 paccheto di scorze (400gr.) = circa 12 fogli
        125gr. di burro fuso
        30ml di olio
        miscela tra le scorze:
        300-400gr di noci tritati
        2 cucchiaino di cannella
        50gr. di pangrattato (pane secco e macinato)
        2 cucchiaino di zucchero
        sciroppo:
        300gr. di zucchero
        300ml di acqua
        1 cucchiaino di vaniglia
        Preparazione:
        Spalmate ogni foglio con il burro e l’olio – misti. Mettete 1/3 la miscela dopo 3-4 fogli, poi ripetete come infine spalmate sopra tutta la baklava. Tagliete la baklava in forma di diamante. Cuocete in 150 gradi di Celsius per 40-50 minuti. Quando e rosolata, lasciate la baklava fuori di forno. Cuocete lo sciroppo per 20 minuti. Irrigate la balkava fredda con lo sciroppo caldo. Lasciate per 12-24 ore e dopo bon apettito.

        • Ciao Reni, innanzitutto non devi scusarti affatto. Il tuo italiano è ottimo. Se io sapessi parlare il bulgaro come tu parli l’italiano, sarei felicissima 😀
          Grazie mille anche per la meravigliosa ricetta del baklava bulgaro che mi hai mandato. Non appena avrò la possibilità, proverò sicuramente a farla. Grazie ancora per tutto e spero di risentirti prestissimo. Un abbraccio, Lara.

  3. Ciao Lara,
    pensavo di scrivere un’altra ricetta tradizionale bulgara per dolce, ma scoprivo che le ricette bulgari, turchi e grechi sono simili siccome la storia era comune per tanto. Infine decivo di scrivere la ricetta per “Banizza” – Non e dolce, perché e salata, ma e molto saporita e ogni bulgaro la mangia.
    Prodotti:
    1 paccheto di scorze (400gr.) = circa 12 fogli
    100gr. di burro fuso + 50ml di olio – misti
    miscela:
    300-400gr. formaggio bianco bulgaro (é un’po simile come greco “Feta”, ma non e tanto soffice)
    3-4 uova
    1 vasetto di yogurt bulgaro
    1 cucchiaio di saleratus (in bulgaro si chiama “soda”)
    Preparazione:
    Sbattete le uova e mescolate con il formaggio tagliato in cubetti. Mescolate il yogurt con il saletarus mentre il yogurt comincia di “bollire” e mescolate con le uova e il formaggio. Spalmate una teglia con il burro e mettete 1 scorza e corrugatela in onde. Spalmate leggermento con il burro. Mettete una parte di miscela e ripetete mentre ci sono i prodotti. Tagliate la banizza e mettete in forno per 40 minuti a 180 gradi di Celsius. Quando é rosolata intero e pronta. Cospargere con mano sopra la banizza un’po acqua e poi coprite con un panno per 10-20 minuti. Infine bon appetito.
    Saluti,
    Reni

    • Ciao Reni, che bello risentirti! Grazie mille di questa splendida ricetta che farò prestissimo! Se riesco proverò a farla già questa domenica e poi, naturalmente, aspetterò con impazienza il tuo giudizio! Quando hai voglia non esitare a mandarmi altre ricette tipiche della Bulgaria, mi faresti davvero felice!!!!! Un abbraccio, Lara

    • Ciao Reni, ho provato a fare la Banitza! E’ davvero molto buona…Fammi sapere se è venuta bene 😀

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*