Home / Secondi Piatti / Orate al forno saporite
Orate al forno

Orate al forno saporite

Vi presento le mie personali orate al forno saporite! Continua il mio excursus attraverso la realizzazione di piatti che hanno come ingrediente lo zenzero. Dopo il pollo ed i calamari dei giorni scorsi, oggi è il momento di provare a sperimentare una deliziosa ricetta utilizzando delle splendide orate fresche appena comprate! Lo zenzero si abbina perfettamente al pesce, donando a quest’ultimo grande freschezza. Nel piatto di oggi ho voluto inserirlo in una marinatura a base di olio EVO, limone, erbe mediterranee, peperoncino e salsa di soia, alternando, in questo modo, ingredienti tipici della nostra cucina e classici ingredienti di stampo orientale. Anche questa volta, fortunatamente, la mia audacia in cucina mi ha premiato. Vi garantisco che il risultato è stato eclatante!!!

Costo Totale Quantità Costo Totale Difficoltà Costo Totale Tempo di Preparazione Totale Costo Totale Costo
2 Bassa 140 min. 15 Euro

Ingredienti: Preparazione:
  • 2 orate fresche
  • 3 limoni
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 5 cm. di radice di zenzero
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • 1 peperoncino
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di timo
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio salsa di soia
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
Eviscerate e lavate le orate.

Effettuate delle incisioni di circa 1 cm. di profondità sul dorso dei due pesci, perpendicolari alla loro lunghezza. Questa operazione vi permetterà di rendere la polpa più saporita.

In un recipiente spremete 3 limoni, aggiungete 2 cucchiai d olio, 1 di salsa di soia e la curcuma.

Salate e pepate a piacimento.

Tritate finemente le cipolle, lo zenzero sbucciato, l’aglio il peperoncino e le erbe aromatiche ed aggiungete il tutto al liquido di marinatura.

Mettete le due orate in una pirofila e versateci sopra tutta la marinatura avendo cura di farla penetrare anche all’interno delle incisioni praticate in precedenza. Coprite con la carta stagnola e mettete in frigo a riposo per 2 ore.

Trascorse le 2 ore, mettete la pirofila ancora coperta con la carta stagnola in forno per circa 10 minuti a 160° C. Al termine di questi 10 minuti rimuovete la carta stagnola e lasciatela ancora in forno per altri 10 minuti, sempre a 160°.

Il piatto è pronto!

2 commenti

  1. Mamma mia che buone, brava!!

    • Grazie Aless! Ho cercato di sperimentare con gli ingredienti che in questo momento mi ispirano di più e il risultato è stato fantastico!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*