Home / Dolci / Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana

Come promesso, ecco la seconda delle mie ricette pasquali: la Pastiera Napoletana! Un dolce irrinunciabile sulle tavole di Pasqua di tutti i campani, ma ormai conosciuta in tutto il mondo. La Pastiera affonda le sue radici nel cuore di Napoli. Si tratta di un dolce molto antico. La ricetta conosciuta da tutti noi, fu perfezionata nei conventi e divenne celebre quella delle suore del convento di San Gregorio Armeno. La Pastiera Napoletana è un dolce formato da una base di pasta frolla, farcita con un ripieno molto ricco di ricotta e grano cotto, il tutto aromatizzato con essenza di fiori d’arancio, cannella, limone, cedro e arancia canditi. Un gusto ed un sapore unici ed un profumo inconfondibile. Si prepara solitamente nelle feste pasquali, di solito il giovedì santo o il venerdì santo, ma ormai la si può gustare in qualunque periodo dell’anno perché sempre disponibile nelle migliori pasticcerie Campane. Se vi siete persi la prima delle mie ricette pasquali, vi ripropongo qui il video, si tratta della famosa Torta Pasqualina che io ho realizzato un po’ a modo mio, con l’aggiunta di uova di quaglia.

Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
8/10 persone Media 110 min. + 30 min. in frigo €6,50

Ingredienti: Preparazione:

Per la base:

  • 300 g. di farina 00
  • 150 g. di burro
  • 150 g. di zucchero
  • 3 tuorli

Ripieno:

  • 500 g. di ricotta fresca vaccina
  • 500 g. di grano cotto
  • 200 g. di zucchero
  • 4 uova
  • 1 tuorlo
  • 30 g. di burro
  • 100/150 g. di cedro e arancio canditi
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • 50/60 ml, di acqua di fiori d’arancio
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 limone scorza
  • zucchero a velo q.b.
  1. In una spianatoia lavorate la farina messa a fontana, con il burro spezzettato e lo zucchero. Impastate ed aggiungete i tuorli. Lavorate velocemente con le mani fino a formare un impasto uniforme. Avvolgetelo con della pellicola e ponetelo in frigorifero per almeno 30/40 minuti.
  2. Versate in una pentola il grano cotto con il burro, il latte e la scorza grattugiata di mezzo limone. Fate bollire e poi cuocete per 10 minuti mescolando spesso. Lasciate intiepidire dopo la cottura.
  3. Versate la ricotta fresca e sgocciolata, in un contenitore insieme allo zucchero, le 4 uova, la vanillina, la cannella, l’acqua di fiori d’arancio ed amalgamate bene gli ingredienti. Aggiungete la scorza grattugiata che è avanzata dal limone, con il cedro e l’arancia canditi.
  4. Stendete la pasta con l’aiuto di un mattarello fino ad uno spessore di mezzo centimetro, disponetela in una tortiera da crostata del diametro di 27/30 cm. Togliete la parte in eccesso della pasta, aiutandovi con il mattarello e raccoglietela per formare, poi, le decorazioni.
  5. Unite le 2 parti del ripieno, grano cotto e ricotta, e riempite la tortiera. Con la pasta avanzata formate delle striscioline o dei rotolini e decorate la pastiera formando una griglia simile a quella di una crostata. Spennellate il tutto con il tuorlo rimasto.
  6. Infornate a 180° per circa 90 minuti a forno statico. Spegnete e lasciate la Pastiera in forno chiuso fino al raffreddamento.

4 commenti

  1. Azzz….che super golosità, grazie…

  2. Salve Lara sei una Specialista, peró su una sola cosa mi fai star male perche ci sei ogni tantto, cerchi di venire piú spesso.
    Specialista fatti vedere ogni giorno e non mi dire che non hai tempo.
    Saluti Gima

    • Ciao Gima, grazie mille per i complimenti! Farò del mio meglio per esserci più spesso! Continua a seguirmi. Ciaooooooo 😀

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*