Home / Primi Piatti / Pennette di kamut, tonno, cipolle e zafferano

Pennette di kamut, tonno, cipolle e zafferano

Con le pennette di kamut, tonno, cipolle e zafferano che vi propongo oggi, sono arrivata al terzo appuntamento con le ricette di primi piatti preparate con tipologie di pasta diverse dal solito. Sono partita con le casarecce integrali di farro per passare agli gnocchetti sardi di grano saraceno, fino ad arrivare, per l’appunto, a queste pennette di kamut. La ricetta a cui ho voluto abbinarle è un classico della cucina di…casa mia! Eh si, è una ricetta facile che ho imparato da mia madre, di cui sono sempre stata molto golosa. Si tratta di un primo piatto particolare, fatto di abbinamenti di sapore che vanno dal dolce della panna e delle cipolle, al deciso del tonno e delle acciughe, il tutto aromatizzato e colorato dallo zafferano. Il risultato è un piatto decisamente molto saporito che merita sicuramente un bell’assaggio!

Pennette di kamut, tonno, cipolle e zafferano

Pennette di kamut, tonno, cipolle e zafferano

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
4 persone Facile 20 minuti € 5,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 320 gr. di pennette di kamut
  • 320 gr. di tonno sott’olio
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 cipolle
  • 4 filetti di acciuga
  • 250 ml. di panna da cucina
  • 1 peperoncino
  • sale q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.
In una padella versate un po’ dell’olio del tonno, insieme a 4 filetti di acciuga ed il peperoncino tritato. Fate rosolare leggermente.

Dividete le cipolle in 4 parti e tritatele con il mixer, ottenendo una consistenza quasi cremosa. Versatele in padella e lasciatele rosolare senza farle imbiondire troppo.

Nel frattempo mettete l’acqua salata a bollire.

Buttate la pasta e fatela cuocere.

Contemporaneamente aggiungete il tonno nella padella e continuate a rosolare il tutto per circa 4 minuti.

Aggiungete la panna da cucina e lo zafferano, mescolate il tutto per bene e lasciate insaporire 2 minuti.

Se la salsa si dovesse restringere, aggiungete un mestolo di acqua di cottura e, se necessario, anche secondo i vostri gusti, aggiustate di sale.

Scolate la pasta al dente e tuffatela direttamente in padella. Saltatela per bene e servitela cospargendo con del prezzemolo fresco tritato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*