Le ultime 10 ricette pubblicate:
Home / Primi Piatti / Risotto ai funghi porcini in cialda di parmigiano

Risotto ai funghi porcini in cialda di parmigiano

E’ arrivato l’autunno con i suoi profumi e colori e con esso il Re incontrastato, il fungo Porcino! Da qui nasce una delle mie ricette autunnali preferite, il buonissimo Risotto ai fughi porcini che per l’occasione ho deciso di servire in cestini di cialda di parmigiano. Tutto ha avuto inizio con una partenza all’alba in direzione Santa Maria Maggiore con l’obiettivo primario di raccogliere dei buoni funghi compresi, naturalmente un po’ di porcini. Abbiamo trascorso una bella giornata con amici, ma purtroppo un potente acquazzone ci ha rovinato la gita. Alla fine, però, 3 porcini e 2 castagnoli sono riuscita a portarmeli a casa.  E per festeggiare degnamente la giornata, esaltando i funghi trovati, cosa c’era di meglio di un ottimo primo piatto? Qui si è acceso un dibattito: risotto o tagliatelle? Alla fine la scelta è ricaduta sulla prima ipotesi anche perché uno dei miei amici è celiaco. Ho radunato tutti gli ingredienti per preparare il mio risotto e per non commettere errori mi sono subito documentata sugli alimenti senza glutine consultando una sezione del sito Ferrari Formaggi perché ricordavo di aver già letto proprio su quelle pagine, alcune informazioni in proposito. Da lì ho consultato la tabella dell’associazione Italiana Celiachia nella quale vi è un prontuario con tutti gli alimenti senza glutine consentiti e dove ho trovato le informazioni riguardanti i formaggi senza glutine. Detto ciò ho scoperto con mio grande stupore che riso, funghi, vino, parmigiano e burro, cioè, proprio quello che serve per fare un ottimo risotto, sono tutti alimenti adatti ai celiaci. Ciò mi ha permesso di cominciare a preparare il piatto con una certa tranquillità, per la gioia del mio amico e dei commensali. Ho cominciato spolverando i porcini con un pennello, li ho tagliati in pezzi, ho poi rosolato la cipolla nel burro, ho unito i funghi, poi il riso, ho sfumato con un buon vino bianco etc… Ho infine deciso di servire il mio risotto ai funghi porcini in profumate e croccanti cialde di Parmigiano Reggiano di Montagna, ottime per essere sgranocchiate a fine pasto! Se volete abbinare un secondo piatto a questo risotto, sempre per rimanere in tema, potreste proporre un bell’ossobuco ai funghi.

Risotto ai funghi porcini in cialda di parmigiano

Risotto ai funghi porcini in cialda di parmigiano

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
2 persone Facile 20 minuti €5,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 160 g. di riso Carnaroli
  • 300 g. di funghi porcini freschi
  • 50 g. di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 150 g. di parmigiano Reggiano
  • mezza cipolla
  • brodo vegetale q.b.
  • un rametto di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

 

  1. Prepariamo il brodo con carota, sedano, cipolla,  sale e pepe, tenendolo sempre caldo.
  2. Prepariamo i cestini mettendo in una padella antiaderente e calda il parmigiano grattugiato fino a coprirne il fondo. Una volta che il formaggio si fonde, con una palettina girate dall’altra parte per un minutino scarso, prendete la cialda rapidamente e adagiatela su di una scodella per dargli la forma del cestino.
  3. Facciamo rosolare la cipolla tagliata sottilmente con il burro, aggiungiamo i funghi tagliati a pezzi.
  4. Dopo qualche minuto aggiungiamo il riso, facciamo tostare bene ed insaporire, sfumiamo con il vino e lasciamo evaporare.
  5. Cuociamo il riso aggiungendo di volta in volta il brodo caldo. Dopo 17 minuti sarà pronto.
  6. Una volta pronto il riso, spegniamo il fuoco, aggiungiamo un po’ di prezzemolo tritato e  mantechiamo con il burro fino ad ottenere un riso all’onda.
  7. Versiamo il tutto nei cestini di parmigiano e serviamo.
Print Friendly

2 commenti

  1. Ahhh risotto bello, buono, io avere fame, me lo mangio 😛

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*