Home / Primi Piatti / Risotto al finocchio
Risotto al finocchio

Risotto al finocchio

Con il risotto al finocchio che ho preparato per la ricetta di oggi, vi do qualche buon consiglio per utilizzare questo magnifico ortaggio in una maniera un pochino diversa dal solito. Già di per se l’abbinamento del risotto con i finocchi non è propriamente usuale, ma vi assicuro che il risultato, anche grazie ad una sfumata di spumante brut ed alla cottura del riso stesso nel brodo fatto con gli avanzi del finocchio, ci dona una primo piatto dal sapore davvero delicatissimo. Questo risotto al finocchio, inoltre, è ottimo per un pasto leggero perché, aggiungendo un pizzico di sale al soffritto, la cipolla rilascia i suoi liquidi e rende il tutto meno pesante e soprattutto salutare, grazie alle proprietà diuretiche e digestive del finocchio.

Risotto al finocchio

Risotto al finocchio

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
2 Facile 40 minuti € 4,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 160 gr. di riso carnaroli
  • 2 finocchi
  • 1 bicchiere di spumante brut
  • 2 cucchiai di grana
  • 2 cipolle
  • 1 dado
  • 1 noce di burro
  • 1 pizzico di sale
Lavate i finocchi. Privateli di tutte le estremità e tagliateli a spicchi.

Tutti gli scarti che avete tagliato, compresi i ciuffi, teneteli da parte per il brodo.

Prepariamo il brodo:
In una pentola versate 750 ml. di acqua, 1 cipolla tagliata in quattro parti, un dado e tutti gli avanzi dei finocchi che avevate appena tenuto da parte. Cuocete per circa 30 minuti.

Prepariamo il risotto:
In una padella soffriggete una cipolla in una noce di burro, aggiungendo anche un pizzico di sale in modo che la cipolla rilasciando la sua acqua renda il soffritto più leggero. Aggiungete i finocchi tagliati a spicchi e fate saltare il tutto per 5 minuti. Inserite poi il riso e fatelo insaporire con tutti gli ingredienti per 3 minuti. Sfumate con lo spumante e fatelo evaporare.

Continuate la cottura incorporando un po alla volta il brodo.

A cottura ultimata, spegnete il fuoco e mantecate con due cucchiai di grana. Se volete, aggiungete una spolverizzata ulteriore di grana, prima di servire in tavola.

4 commenti

  1. Azz…che buono, complimenti e grazie.

  2. Un risotto particolare, che non ho mai assaggiato! Dev’essere buono e delicato!
    Lo proverò sicuramente!!!
    Buonanotte e un caro abbraccio
    Annalisa

    • Ciaoo Annalisa, grazie come sempre gentilissima, e’ un risotto particolare un po’ insolito ma molto delicato, oserei dire, anche raffinato. Se lo farai mi darai la tua opinione ciaoooo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*