Home / Secondi Piatti / Tartare di tonno e verdure
Tartare di tonno e verdure

Tartare di tonno e verdure

Una freschissima e gustosa tartare di tonno è la prima cosa che mi viene in mente quando al supermercato trovo del filetto di tonno fresco in offerta! Ormai, chi mi conosce, sa bene che adoro le tartare e che, quando ho la possibilità, non perdo l’occasione per prepararne una. Oggi, per l’appunto, vi propongo una nuova tartare di tonno con verdure. Per l’occasione, infatti, ho scelto di abbinare al mio filetto di tonno, due ottime verdure quali il peperone ed in particolar modo il finocchio, che ho utilizzato in una triplice veste: come parte integrante della mia tartare, come esaltatore di sapore grazie ai ciuffetti tritati e come piatto di portata grazie alla particolare conformazione a guscio delle sue foglie ampie e spesse. Ho, inoltre, arricchito il tutto con del succo e della scorza di arancia grattugiata per esaltarne ancora di più il sapore. Se amate le tartare, vi consiglio di provarla e, se ve le siete perse, provate a dare un’occhiata anche alla tartare di salmone e all’altra versione della tartare di tonno che vi ho proposto nei mesi scorsi.

Tartare di tonno e verdure

Tartare di tonno e verdure

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
2 persone Facile 75 minuti € 6,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 400 gr. di filetto di tonno fresco
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde
  • 1 finocchio grande
  • 2 arance non trattate
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 pizzico di sale
  • pepe rosa in grani q.b.
Prima di passare alla preparazione, sappiate che il tonno, come peraltro tutto il pesce crudo in generale, va tenuto in freezer per almeno 24 ore a -20° C prima di essere somministrato.

Tagliate il filetto di tonno a piccolissimi cubetti. Fate altrettanto con il peperone rosso e quello verde. Mettete tutto in una ciotola capiente.

Lavate per bene e tagliate il finocchio a metà. Recuperate le le due parti esterne perché vi serviranno da utilizzare come una sorta di piatto di portata. Tenete da parte anche qualche ciuffetto di finocchio, tritatelo e versatelo nella ciotola.

Tagliate un limone e spremete il succo direttamente nella ciotola. Aggiungete 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Lavate un’arancia e grattugiate la scorza. Versate anche questa nella ciotola unitamente al suo succo più quello di un’altra arancia.

Aggiungete del pepe rosa in grani schiacciato ed un pizzico di sale. Amalgamate per bene il tutto e lasciate marinare in frigo per almeno 1 ora.

Prima di consumarlo tenetelo almeno 15 minuti fuori dal frigo.

Impiattate versando la vostra tartare nel guscio del finocchio che avevate messo da parte, guarnite con qualche altro ciuffetto di finocchio e, magari, con una fettina di arancia.

4 commenti

  1. Fantastica questa tartare di tonno, bravissima Lara!!

  2. Ma che delizia!!!Adoro il pesce crudo!! Ti ho lasciato un commento anche su G+ saluti carissimi laura

    • Grazie Laura gentilissima anche a me piace molto il pesce crudo prima o poi faro’ del sushi all’ italiana ciaooo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*