Home / Dolci / Tiramisù alle pesche e amaretti

Tiramisù alle pesche e amaretti

Tiramisù alle pesche e amaretti. Si, ecco una nuova variante del tiramisù! Spesso mi diletto con questo dolce e la sua bontà mi porta sovente a pensare a delle versioni alternative a quella classica che, comunque, come ho spesso potuto riferirvi, rimane inarrivabile. L’idea mi è venuta dopo che mi sono state regalate alcune confezioni di pesche sciroppate d’eccellenza. Queste si sposano alla perfezione con i biscotti amaretti, quindi pensare a qualcosa di morbido che avesse una nota croccante, come spesso realizzo le mie varianti di tiramisù, è stato piuttosto semplice. Per la bagna ho utilizzato il liquido di conservazione delle pesche stesse, quindi, il risultato finale è piuttosto dolce, ma il sapore è equilibrato ed appagante. Se anche voi amate sperimentare, questo tiramisù diverso dal solito potrebbe essere una bella sorpresa da proporre, ma se non avete mai provato a fare un tiramisù, beh, il mio consiglio è sempre di partire da quello classico. Se volete altre idee per realizzare dei tiramisù buonissimi, con diversi accostamenti di ingredienti che si sposano tra loro, allora date un’occhiata a quelli che ho avuto modo di proporvi in tutti questi anni insieme!

Tiramisù alle pesche e amaretti

Tiramisù alle pesche e amaretti

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
8/10 persone Facile 30 minuti + 6 ore di riposo in frigo €5,00

Ingredienti: Preparazione:
  • 350g di savoiardi
  • 100g di amaretti
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 450g di pesche
  • sciroppate
  • 350ml di liquido di
  • conservazione delle
  • pesche
  • 4 uova
  • 500g di mascarpone
  1. Mettiamo 8 cucchiai di zucchero in un recipiente. Aggiungiamo i tuorli e mettiamo gli albumi da parte per un po’. Frulliamo fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Incorporiamo il mascarpone un po’ alla volta. Facciamo questo procedimento a mano, senza l’utilizzo di utensili elettrici. Amalgamiamo per bene il tutto.
  3. Adesso montiamo gli albumi a neve ferma. Incorporiamo il tutto nel composto precedente dove abbiamo unito i tuorli con il mascarpone. Mettiamo la nostra crema a riposo in frigo per un po’.
  4. Tagliamo le pesche sciroppate a cubetti molto piccoli e teniamo da parte il succo di conservazione di queste ultime.
  5. Adesso cominciamo a comporre il nostro tiramisù rivisitato. Disponiamo i savoiardi in una teglia capiente dopo averli rapidamente bagnati nel liquido di conservazione delle pesche. Cerchiamo di compattarli il più possibile. Se i nostri savoiardi interi non bastassero a coprire tutta la superficie della teglia, tagliamoli a misura.
  6. A questo punto utilizziamo metà della nostra crema per coprire il primo strato di savoiardi. Livelliamola per bene.
  7. Cospargiamo tutta la superficie di crema con le pesche sciroppate tagliate a cubetti.
  8. Completiamo spolverizzando con metà degli amaretti, che provvederemo a sbriciolare a mano.
  9. Facciamo il secondo strato di savoiardi avendo cura di disporre i biscotti nella maniera opposta rispetto a quella utilizzata per il primo strato.
  10. Completiamo il tiramisù mettendo il resto della crema ed una spolverizzata finale con gli amaretti rimasti.
  11. Prima di consumarlo, lasciamo il nostro tiramisù a riposo per alcune ore.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*