Le ultime 10 ricette pubblicate:
Home / Dolci / Tiramisù classico

Tiramisù classico

In occasione del mio compleanno, oggi preparo il mio dolce preferito, sua maestà il Tiramisù. Ho già realizzato parecchie varianti di questo fantastico dolce, ma oggi vi propongo il Tiramisù classico, per me imbattibile. Il Tiramisù ha origini non ben definite, se lo contengono 3 regioni: Veneto, Piemonte e Toscana; è il dolce più diffuso in Italia ed il più conosciuto ed apprezzato al mondo. E’ senza dubbio il dolce italiano per eccellenza, il più amato e ed il più preparato, dal nord al sud Italia, senza distinzioni. Si tratta di un dolce al cucchiaino molto cremoso e formato da pochi e semplici ingredienti. Tassativamente occorrono i biscotti Savoiardi, che verranno imbevuti nel caffè ristretto amaro e ricoperti da una soffice crema realizzata con uova, zucchero e mascarpone, il tutto spolverizzato dal cacao amaro. Come scritto in precedenza, in questi anni ho avuto modo di presentarvi delle personalissime varianti del Tiramisù. Chi mi segue da tanto, sicuramente le ricorderà, ma se siete nuovi del mio sito, allora date un’occhiata alle mie ricette per preparare il Tiramisù ai lamponi e cioccolato bianco, il Tiramisù all’arancia e pistacchi ed il Tiramisù alle mandorle. Provateli tutti!

Tiramisù Classico

Tiramisù Classico

QuantitàQuantità Difficoltà
Difficoltà
Tempo di preparazione totale
Tempo di Preparazione Totale
Costo TotaleCosto
8/10 persone Facile 35 minuti + 15 ore in frigo €7,00

Ingredienti: Preparazione:
  •  450/500 g. di biscotti Savoiardi
  • 4 uova grandi o 5 piccole
  • 500 g. di Mascarpone
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 16 tazzine di caffè ristretto ed amaro
  • 30 g. di cacao amaro
  1. Montiamo gli albumi con lo zucchero, fino a farli diventare chiari. Aggiungiamo il mascarpone ed incorporiamolo bene.
  2. Montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale, incorporiamo anch’essi alla crema di mascarpone, con movimenti delicati, dal basso verso l’alto, fino a formare una crema soffice, compatta ed omogenea.
  3. Prendiamo i Savoiardi, imbeviamoli rapidamente su ambo i lati nel caffè e disponiamoli nella teglia ben stretti. Ricopriamo lo strato con metà della crema.
  4. Facciamo lo stesso con l’altro strato avendo l’accortezza di disporre i Savoiardi nel senso opposto, in questo modo si incastreranno meglio e saranno più solidi e compatti. Ricopriamo con la restante crema e poniamo in frigorifero per almeno 15 ore. Io lo faccio sempre il giorno prima per quello dopo.
  5. Cospargete il cacao amaro, con l’aiuto di un colino su tutta la superficie, rigorosamente al momento di servirlo.
Print Friendly

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*