Home / Dolci / Tortine di quinoa ai mirtilli rossi
Tortine di quinoa ai mirtilli rossi

Tortine di quinoa ai mirtilli rossi

Queste tortine di quinoa ai mirtilli rossi sono oltre che buone, anche molto carine a vedersi, perché sono realizzate utilizzando degli stampini di silicone che oggi vanno tanto di moda. Ormai li trovate in qualunque forma e grandezza e praticamente in ogni supermercato, quindi sono alla portata di tutti. Danno un tocco di vivacità ed allegria ai nostri dolci. Per quanto riguarda la ricetta di oggi, però, voglio soffermarmi sulla presenza della quinoa una pianta erbacea cosiddetta pseudocereale perché si presta molto ad essere utilizzata come un vero e proprio cereale. La quinoa, inoltre, è un alimento pieno di proprietà nutritive, ma il fatto che non contenga glutine la rende davvero speciale perché permette anche agli intolleranti ed ai celiaci di mangiarla in libertà. Nelle tortine che ho preparato oggi, posso dirvi che il gusto è praticamente identico a quello di una normale farina “00” e con i mirtilli rossi e lo yogurt, sembra sposarsi alla perfezione.

 

Costo Totale Quantità Costo Totale Difficoltà Costo Totale Tempo di Preparazione Totale Costo Totale Costo
12 tortine Media 50 min. 5 Euro

 

Ingredienti: Preparazione:
  • 350 gr. farina di quinoa
  • 125 gr. di mirtilli rossi secchi
  • 200 gr. di zucchero
  • 200 ml. di yogurt bianco
  • 125 ml. di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito senza glutine
  • 2 uova
  • latte q.b. (all’occorrenza)
N.B.: Per questa ricetta è consigliabile l’uso di stampini in silicone decorati.In una terrina versate i tuorli delle uova con lo zucchero, tenendo da parte gli albumi. Mescolate per bene.

Aggiungete poi l’olio, lo yogurt ed i mirtilli e continuate a mescolare.

Incorporate la farina di quinoa un po’ per volta, fino a consumarla. Procedete aggiungendo la vanillina, gli albumi montati a neve, continuando a questo punto, a mescolare dal basso verso l’alto per evitare che il composto si smonti e, per ultimo, inserite il lievito. Se l’impasto dovesse risultare un po’ duro, aggiungete del latte.

Versate l’impasto ottenuto negli stampini di silicone occupando circa i 3/4 delle formine.  Infornate a 170°C per circa 35 minuti.

6 commenti

  1. una fantastica receta que mañana se cocerá en mi horno. Una maravilla. Muchas gracias por compartirla.

    • Grazie a te Sonsoles la quinoa me l’ha fatta conoscere un mio amico Peruviano, che poi e mi ha invitato a creare una ricetta, e questo è stato il mio risultato! Mi fa piacere che ti sia piacita! Grazie e ciaooooooo

  2. Mai provata la quinoa, veramente non saprei nemmeno dove trovarla, comunque complimenti…
    mi ha fatto venire fame, sono le 7:30 e ancora devo fare colazione…. adesso vado…
    ciao a presto

    • Ciao Katia,grazie inanzitutto,la quinoa ,la trovi in tutte le erboristerie,ma anche nei negozi Bio,ecosolidali,ma anche in tanti super nel reparto Bio ,tipo ,esselunga,si trova in farina o in palline,ciao a presto e grazie.vengo a vedere il tuo blog ciaoo

  3. Geniali, sfiziose e salutari: mi piacciono!! ^_^

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*