Cornetti sfogliati

0
12
Cornetti_sfogliati

I cornetti sfogliati sono uno dei dolci più amati dagli italiani. Sono semplici da preparare ed una vera e propria delizia.

Sono composti da una sfoglia croccante e sono farciti con crema pasticcera o nutella.

I cornetti sfogliati sono perfetti per la prima colazione o per uno spuntino. Possono essere serviti con un caffè o un tè. Possono anche essere accompagnati da un bicchiere di latte o serviti come dessert.

Ingredienti per 18 cornetti:

250 g di farina tipo 0
250 g di farina manitoba
150 g di acqua (a t. ambiente)
100 g di latte (a t. ambiente)
50 g di burro morbido
50 g di zucchero canna integrale
1 uovo intero (50 g senza guscio) a t. ambiente
1 cucchiaio di miele di tiglio (25 g)
15 g di lievito fresco
6 g di sale marino integrale
1 cucchiaio di limoncello (corrispondente a 4-5 g circa)
la scorza di 1 limone bio grattugiata
la scorza di 1 arancia bio grattugiata
1 cucchiaino da caffè di vaniglia naturale in polvere (o i semini di 1/2 bacca)
200 g di burro per la sfogliatura
1 tuorlo+2 cucchiai di latte e 1 cucchiaio di zucchero semolato

Preparazione dei cornetti sfogliati

Setacciate le farine dopo averle miscelate. Sciogliete il lievito nell’acqua e aggiungete 50 di farina presi dal quantitativo totale, mescolate e fate riposare per una mezz’ora. Preparate gli aromi trasferendo in una ciotolina il limoncello con il miele, la vaniglia e le scorze grattugiate degli agrumi. In un’altra ciotola sciogliete lo zucchero nel latte.

Se usate la planetaria montate il gancio a foglia (o a K). Trasferite il lievito nella ciotola della planetaria, aggiungete l’uovo e iniziate ad impastare. Proseguite aggiungendo un po’ alla volta la farina (metterne da parte un paio di cucchiai), alternandola alla miscela di latte e zucchero.

Aggiungere gli aromi (la miscela di vaniglia, limoncello, miele e agrumi) e il sale. Lavorate l’impasto fino a quando sarà omogeneo ed elastico. Unite poi il burro morbido in tre volte e aggiungete, dopo che è stato assorbito, la farina rimanente.

Continuate ad impastare aumentando la velocità fino a quando avrete un composto liscio, lucido ed elastico che si staccherà dalle pareti della ciotola, ossia quando sarà “incordato”, (ci vorranno più o meno 15/20 minuti).

A questo punto mettete il gancio ad uncino e lavorate l’impasto ancora per un paio di minuti, trasferitelo in una ciotola unta d’olio, coprite e riponete in frigo, nella parte bassa, per 8/10 ore.

Al mattino togliete l’impasto e il burro dal frigo. Sia il burro che l’impasto dovranno avere la stessa consistenza per essere lavorati in maniera ottimale. Appiattite il burro tra due fogli di carta forno, fino ad ottenere un quadrato di 15×15 cm circa e rimettetelo in frigo per 20 minuti.

Adesso stendete l’impasto cercando di dargli la forma di un rettangolo di 40-45 cm x 20 circa. Togliete il burro dal frigo e adagiatelo al centro del rettangolo di pasta (disponete il rettangolo con il lato lungo verso di voi).

Ripiegate i due lembi di impasto sul foglio di burro, sovrapponendoli leggermente, poi premete bene lungo tutte le le aperture per sigillare il burro all’interno. Picchiettate con il matterello per distribuire il burro.

Infarinate leggermente il piano di lavoro. Iniziate a stendere l’impasto nel senso della lunghezza (il lato corto sarà verso di voi) e in maniera delicata per non creare strappi, arrivando ad uno spessore di 7-8 mm.

Piegatelo in tre così: sollevate prima un lato e ripiegatelo verso il centro dell’impasto, sollevate l’altro lato e sovrapponetelo sugli altri due. Otterrete un panetto con tre strati.
Piega a 4. Ruotate l’impasto in modo da avere il lato aperto sulla vostra destra.

Stendetelo ancora in una striscia lunga e spessa 7-8 mm. Ripiegate i due lati verso il centro e ripiegate ancora sovrapponendo le due “ali”. Otterrete un panetto con 4 strati, non stendetelo, copritelo con la pellicola e riponetelo in frigo per un’ora.

Prendete l’impasto dal frigo. Posizionatelo sul piano leggermente infarinato e con il lato aperto sulla vostra destra. Ripetete il procedimento precedentemente descritto e riponete in frigo per 1-2 ore. L’impasto deve raffreddarsi per essere nuovamente steso e lavorato.

Prendete il panetto dal frigo, posizionatelo sul piano leggermente infarinato e con il lato aperto sempre sulla vostra destra. Stendete l’impasto fino ad avere un lungo rettangolo, largo più o meno 20 cm e spesso 5/7 mm. Eventualmente rifilatelo con un coltello per renderlo più regolare.

Suddividetelo in 9 rettangoli con i lati da 8×20 circa, poi tagliate ogni rettangolo in due, lungo la diagonale ricavando così due triangoli retti (con base 8 e h 20 cm, questo è il sistema più semplice).

Altrimenti ricavate 18 triangoli isosceli (2 lati uguali). Praticate un leggero taglio al centro della base di ogni rettangolo, di circa 1-2 cm, e allargatela leggermente. Arrotolate ogni triangolo su se stesso partendo dalla base e tendendo delicatamente la pasta per creare più giri.

La punta va sistemata sotto al cornetto, così manterrà la forma e non si aprirà durante la lievitazione o la cottura. Date una leggera curvatura ad ogni cornetto piegando un pochino le punte.

Disponete i cornetti sopra una teglia rivestita con carta forno, coprite con la pellicola e lasciateli levitare in un un posto al riparo dalle correnti per un paio d’ore circa. Una mezz’ora prima di infornarli scaldate il forno a 180°C.

Poco prima di cuocerli pennellateli con il tuorlo sbattuto insieme al latte e spolverizzate con un cucchiaio di zucchero. Infornate per 15/20 minuti fino a quando saranno bene dorati.

Ecco, adesso godetevi il frutto del vostro lavoro e gustateli tiepidi, sono il massimo! Si possono farcire con crema, marmellata o mangiare così, con una spolveratina di zucchero a velo.

Qualche approfondimento sul miele di tiglio

Il miele di tiglio è una varietà di miele molto apprezzata per il suo sapore dolce e delicato. Viene prodotto dalle api che raccolgono il nettare dai fiori di tiglio, un albero che cresce in Europa, Asia e Nord America.

Il miele di tiglio è particolarmente ricco di sostanze nutritive e contiene numerosi antiossidanti, minerali e vitamine. È un ottimo rimedio naturale per la tosse e il raffreddore e può essere utilizzato anche come un cosmetico per la pelle.

Il miele di tiglio è un prodotto 100% naturale e può essere facilmente acquistato nei negozi di alimentari o online.