Panzerotti al curry

0
10
Panzerotti_al_curry

Il curry è formato dall’unione di diversi aromi e spezie di origini indiane. Il suo inconfondibile sapore dona al cibo un gusto eccezionale, amato da molti. In India prende il nome di masala, spesso associato a molte ricette di pollo.

I panzerotti al curry sono un piatto unico sfizioso per palati che amano i gusti esotici.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
225 g di farina integrale
100 g di margarina, tagliata a pezzetti
4 cucchiai di acqua

Per il ripieno:
2 cucchiai di olio
225 g di ortaggi da radice come patate, carote e pastinaca
1 piccola cipolla, tritata
2 spicchi d’aglio, finemente tritati
½ cucchiaino di curry in polvere
½ cucchiaino di curcuma in polvere
5 cucchiai di brodo vegetale
½ cucchiaino di cumino in polvere
½ cucchiaino di senape rustica
latte di soia, per sigillare

Preparazione dei panzerotti al curry

Mettere la farina in una ciotola e incorporarvi la margarina lavorandola con le dita fino a ottenere un composto a grosse briciole. Versare l’acqua e impastare fino ad avere una pasta morbida. Avvolgerla nella pellicola trasparente e riporre in frigorifero per 30 minuti.

Per il ripieno, scaldare l’olio in un largo tegame, aggiungere le verdure tagliate a dadini, la cipolla e l’aglio tritati e cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 2 minuti. Insaporire con le spezie e la senape, mescolando per intriderne le verdure. Cuocere, mescolando di continuo, per un altro minuto.

Aggiungere il brodo e portare a bollore. Coprire e fare cuocere, mescolando di tanto in tanto, per circa 20 minuti, finché le verdure non sono tenere e il liquido non è stato assorbito. Mettere da parte e raffreddare.

Dividere la pasta in 4 parti. Stendere ciascuna porzione in un disco di 15 cm di diametro e sistemare il ripieno su ogni metà.

Spennellare i bordi con latte di soia e ripiegarli, schiacciando bene con le mani per sigillare i panzarotti. Sistemarli su una placca e cuocerli nel forno preriscaldato a 200 °C, per 25-30 minuti, finché non sono dorati.

Qualche approfondimento sul curry

Il curry è un alimento originario del subcontinente indiano, caratterizzato dall’uso di varie spezie, tra cui tipicamente la curcuma, il cumino, il coriandolo, lo zenzero e l’aglio.

Esistono molti tipi diversi di piatti con curry, a seconda della regione di origine e degli ingredienti utilizzati. I più comuni sono i seguenti:

Curry con pollo: è il curry più diffuso in Occidente. Di solito è fatto con pollo, cipolla, pomodori e spezie varie.

Curry con agnello: è un curry tipico della cucina indiana. L’agnello viene cotto con cipolla, zenzero, aglio e spezie varie.

Curry con pesce: è un curry tipico della cucina thailandese. Il pesce viene cucinato con latte di cocco, pasta di curry e verdure varie.

Curry con verdure: è un curry adatto ai vegetariani o a chi vuole mangiare un piatto leggero. È fatto con varie verdure, come carote, patate, piselli e spezie.

Previous articleBulgur e verdure arrosto con miele
Next articleZuppa di funghi e patate
Lucrezia Trevino
Buongiorno a tutti, piacere di conoscervi! Mi chiamo Lucrezia e sono la più grande fan di mia mamma! Dopo un diploma in conservatorio ho scelto di affiancare mia mamma e aiutarla con le pubblicazioni sul suo sito, scoprendo in me una passione per il food che mai avrei immaginato! Quando non scrivo ricette qui mi potreste probabilmente trovare a suonare il violino o a passeggiare con il mio cane Tobias.